Close
Lavoro-rivendicazione-retribuzione

Lavoro: la rivendicazione della retribuzione

Qualora il lavoratore agisca per ottenere la retribuzione contrattuale, una volta assodata l’esistenza del rapporto di lavoro subordinato, grava sul datore l’onere di provare di aver adempiuto alle proprie obbligazioni oppure che è intervenuta una causa esonerativa delle stesse totale o parziale. La vicenda de qua aveva visto un dipendente ricorrere nei confronti del suo […]

Leggi Ancora
Divorzio-revisione-mantenimento

Divorzio: revisione dell’obbligo di mantenimento

Obbligo di mantenimento di figli maggiorenni non autosufficienti: la sopravvenuta adozione dei figli effettuata dal nuovo marito della madre costituisce circostanza fattuale da valutarsi ai fini della modificazione, o meno, della sola entità di tale mantenimento. La vicenda aveva preso le mosse dalla separazione di due coniugi e dalla conseguente declaratoria di cessazione degli effetti […]

Leggi Ancora
Indicazione-malattia-trattamento

Indicazione di malattia: è trattamento di dati sensibili

Anche l’indicazione della circostanza dell’assenza dal lavoro per malattia o per convalescenza può dare luogo al trattamento di dati sensibili, pur in assenza di riferimenti a patologie specifiche. La questione giunta all’attenzione del tribunale investe la tematica del diritto alla privacy, e segnatamente quel che ricade nell’ambito del trattamento dei dati sensibili. In particolare, la […]

Leggi Ancora
Condominio-danni-infiltrazioni

Condominio: chi risponde dei danni da infiltrazioni?

Condominio: qualora l’uso del lastrico solare non sia comune a tutti i condomini, dei danni da infiltrazioni nell’appartamento sottostante rispondono sia il proprietario, o l’usuario esclusivo, sia il condominio. La vicenda, sorvolando sulle questioni di merito che le hanno dato causa, risulta interessante per le precisazioni fornite dalla Corte di cassazione in tema di diritto […]

Leggi Ancora
COVID-minore-videochiamata

COVID 19 – Tutela del minore: solo videochiamata

Nel contemperamento degli interessi – il diritto alla vita familiare e il diritto alla salute – prevale il secondo, motivo per cui sono sospese le modalità di visita genitori-figli, che devono però avvenire da remoto. Queste sono le conclusioni cui è giunta la recentissima giurisprudenza di merito sulla scorta dei chiarimenti forniti dal Governo. In […]

Leggi Ancora
Come-comunica-licenziamento

Come si comunica il licenziamento?

Il licenziamento deve essere comunicato per iscritto al lavoratore, senza prescrivere particolare modalità della comunicazione stessa, essendo necessario e sufficiente che l’atto di recesso datoriale sia portato a conoscenza del lavoratore. Un dipendente di una società aveva impugnato il licenziamento a lui intimato, per soppressione delle posizioni lavorative dal medesimo ricoperte, lamentando di non aver […]

Leggi Ancora
domanda-responsabilità-aquilana

La domanda di responsabilità aquilana può essere modificata?

La domanda di responsabilità aquiliana proposta in primo grado non può essere modificata in appello, al fine di ricondurla al paradigma dell’art. 2051 c.c. per la inconciliabile diversità dei presupposti. Una società di trasporti aveva convento in giudizio la Autostrade per l’Italia s.p.a., chiedendo il risarcimento dei danni subiti dal proprio autocarro il quale, mentre […]

Leggi Ancora
diritto-cronaca-giornalista

Il diritto di cronaca

La scriminante putativa dell’esercizio del diritto di cronaca è configurabile quando, pur non essendo obiettivamente vero il fatto riferito, il cronista abbia esaminato, controllato e verificato la notizia, in modo da superare ogni dubbio. La vicenda risulta interessante per le conclusioni cui il giudice è giunto in tema di diritto di cronaca, segnatamente di scriminante […]

Leggi Ancora
Comunione-impugnare-delibera

Comunione: nei confronti di chi impugnare la delibera?

La delibera assembleare della comunione deve essere impugnata nei confronti di tutti i comproprietari, perché l’amministratore della comunione non ha una sua autonoma legittimazione processuale in rappresentanza dei comunisti. Una condomina aveva impugnato le delibere di assemblea della comunione ordinaria, adottate da un’assemblea alla quale la stessa non aveva invero partecipato, pur essendo stata convocata […]

Leggi Ancora
apertura-centri-commerciali

L’apertura di centri commerciali e i principi della direttiva Bolkestein

In materia di apertura di centri commerciali, i principi di cui alla direttiva comunitaria Bolkestein sulla libera concorrenza vietano i contingentamenti alla realizzazione di strutture commerciali che non siano giustificati da interessi generali di natura ambientale, paesaggistica e/o di ordinato assetto del territorio. Queste le conclusioni cui è giunto il giudice amministrativo in una vicenda […]

Leggi Ancora