Close
Lavoratori, ma anche Datori di Lavoro, guadagnano in serenità e rispettive prosperità concludendo chiari contratti ed affidandosi agli esperti alle prime avvisaglie di possibili contrasti o, peggio, per l’ipotesi di inevitabili vertenze o trattative.
contratti-somministrazione-ragioni

Contratti di somministrazione

Nei contratti di somministrazione devono essere indicate le ragioni dell’utilizzazione di lavoratori a tempo determinato, ragioni che devono essere chiaramente percepibili. La Corte di Cassazione si è pronunciata su una questione che aveva visto due lavoratrici dolersi dei contratti di somministrazione, ritenuti nulli, con cui le medesime erano state inquadrate dalla società che le aveva […]

Leggi Ancora
demansionamento-lavoratore-datore

Demansionamento del lavoratore

In caso di demansionamento del lavoratore, grava sul datore di lavoro l’onere di provare la mancanza del demansionamento o il legittimo esercizio dei suoi poteri imprenditoriali o disciplinari o l’impossibilità della prestazione per causa a lui non imputabile. Il caso è quello di scuola: un lavoratore aveva citato in giudizio la società presso la quale […]

Leggi Ancora
inserimento-dati-licenziamento

Falso inserimento di dati e licenziamento

Legittimo il licenziamento della dipendente che inserisce nel sistema informatico dell’Amministrazione revisioni di veicoli con esito positivo mai avvenute nella realtà. Nel caso giunto all’attenzione della Corte di Cassazione, una dipendente aveva impugnato il licenziamento a lei intimato ritenendolo illegittimo: nella specie, il licenziamento trovava la sua causa nel comportamento della lavoratrice che, impiegata presso […]

Leggi Ancora
infortunio-lavoro-responsabilità

Infortunio sul lavoro: chi è responsabile?

Infortunio sul lavoro: se il sistema di sicurezza approntato dal datore presenta delle criticità, la responsabilità del lavatore deve essere esclusa. La vicenda, di matrice penale, nasce dall’infortunio riportato da un lavoratore dipendente di una ditta appaltatrice del servizio di pulizia e riordino del capannone industriale e dalla conseguente condanna da parte delle corti di […]

Leggi Ancora
lavoro-malattia-licenziamento

Lavoro e malattia

La Corte di Cassazione fa il punto sulle possibili attività lavoratore cui il dipendente in malattia può comunque dedicarsi. La vicenda nasce dall’impugnazione del licenziamento intimato ad un dipendente che, durante il periodo in cui il medesimo era in malattia, a seguito di infortunio, veniva sorpreso a svolgere cionondimeno altre attività. Le corti di merito […]

Leggi Ancora
Lavoro-indennità-reintegra

Lavoro: indennità e reintegra

In tutti i casi in cui l’obbligazione reintegratoria è divenuta impossibile per causa non imputabile al datore di lavoro, non è dovuta neanche l’indennità sostitutiva. Un dipendente aveva impugnato il licenziamento a lui intimato per superamento del periodo di comporto; il giudice di primo grado aveva ritenuto doversi accogliere le sue istanze, dichiarando l’illegittimità del […]

Leggi Ancora
lavoro-over-25

Lavoro: licenziabili gli over 25?

Il contratto di lavoro intermittente è una modalità che permette di far fare esperienza agli under 25; consente dunque al datore di poter licenziare in vista dell’assunzione di altri dipendenti. Il protagonista della vicenda giunta all’attenzione della Corte di Cassazione era un ragazzo che, assunto da una società con un contratto di lavoro intermittente a […]

Leggi Ancora
Lavoro-prova-licenziamento

La prova nel licenziamento

Licenziamento: la prova della sussistenza delle ragioni inerenti all’attività produttiva ed all’organizzazione del lavoro, causa della soppressione di una posizione lavorativa grava interamente sul datore di lavoro. Un ex dipendente, dopo aver premesso d’aver lavorato per l’azienda convenuta prima tramite contratto di lavoro a termine e poi a seguito di stipula di contratto di lavoro […]

Leggi Ancora
Licenziamento-indennizzo-reintegra

Licenziamento: indennizzo e reintegra?

In caso di licenziamento illegittimo, qualora il lavoratore scelga l’indennizzo, non può poi eccepire altri motivi che sorreggano un’eventuale reintegra nel posto di lavoro. Così ha concluso la Corte di Cassazione in una vicenda giunta alla sua attenzione sulla scorta del ricorso di un lavoratore che chiedeva la reintegra nel posto di lavoro dal quale […]

Leggi Ancora