Close
Lavoratori, ma anche Datori di Lavoro, guadagnano in serenità e rispettive prosperità concludendo chiari contratti ed affidandosi agli esperti alle prime avvisaglie di possibili contrasti o, peggio, per l’ipotesi di inevitabili vertenze o trattative.
Assunzioni-obbligatorie-licenziamento

Assunzioni obbligatorie e licenziamento

Il licenziamento comunicato ad un lavoratore obbligatoriamente assunto da parte di un datore di lavoro che non rispetti la c.d. quota di riserva prevista dalla legge n. 68/1999, è annullabile. La vicenda in esame aveva visto sia il tribunale che la Corte d’Appello dichiarare l’illegittimità del licenziamento intimato da una società nei confronti di un […]

Leggi Ancora
Come-comunica-licenziamento

Come si comunica il licenziamento?

Il licenziamento deve essere comunicato per iscritto al lavoratore, senza prescrivere particolare modalità della comunicazione stessa, essendo necessario e sufficiente che l’atto di recesso datoriale sia portato a conoscenza del lavoratore. Un dipendente di una società aveva impugnato il licenziamento a lui intimato, per soppressione delle posizioni lavorative dal medesimo ricoperte, lamentando di non aver […]

Leggi Ancora
contratti-somministrazione-ragioni

Contratti di somministrazione

Nei contratti di somministrazione devono essere indicate le ragioni dell’utilizzazione di lavoratori a tempo determinato, ragioni che devono essere chiaramente percepibili. La Corte di Cassazione si è pronunciata su una questione che aveva visto due lavoratrici dolersi dei contratti di somministrazione, ritenuti nulli, con cui le medesime erano state inquadrate dalla società che le aveva […]

Leggi Ancora
contratto-collaborazione-progetto

Al contratto di collaborazione a progetto illegittimo si applica il regime indennitario?

Il regime indennitario si applica anche al contratto di collaborazione a progetto illegittimo, in quanto fattispecie nella quale ricorrono le condizioni della natura a tempo determinato del contratto di lavoro e della presenza di un fenomeno di conversione. La vicenda in esame aveva visto la Corte d’Appello operare una completa riforma della sentenza di primo […]

Leggi Ancora
Contratto-lavoro-contatto

Contratto di lavoro e contatto sociale

Contratto di lavoro: spesso il rapporto contrattuale nasce e produce i propri effetti non sulla base di valide dichiarazioni di volontà, bensì in base al contatto sociale che si determina tra le parti. Alcuni operai avevano citato in giudizio la società presso la quale avevano lavorato; nella specie, avevano evidenziato che erano dipendenti con contratto […]

Leggi Ancora
contratto-tirocinio-apprendistato

Il contratto di tirocinio

Nel contratto di tirocinio il dato essenziale è rappresentato dall’obbligo del datore di lavoro di garantire un effettivo addestramento professionale finalizzato all’acquisizione, da parte del tirocinante, di una qualificazione professionale. Una dipendente aveva citato in giudizio l’azienda presso la quale aveva lavorato prima in forza di contratto a tempo determinato per la durata di tre […]

Leggi Ancora
Demansionamento-danno-professionalità

Demansionamento: il danno alla professionalità

Demansionamento: il conseguente danno alla professionalità deve essere allegato dal lavoratore e può essere quantificato dal giudice anche in via equitativa ai sensi dell’art. 1126 c.c. La vicenda aveva preso le mosse dal demansionamento di cui si doleva un dirigente di società, demansionamento cui era seguito la richiesta di risarcimento del danno professionale patito dall’attore.. […]

Leggi Ancora
demansionamento-lavoratore-datore

Demansionamento del lavoratore

In caso di demansionamento del lavoratore, grava sul datore di lavoro l’onere di provare la mancanza del demansionamento o il legittimo esercizio dei suoi poteri imprenditoriali o disciplinari o l’impossibilità della prestazione per causa a lui non imputabile. Il caso è quello di scuola: un lavoratore aveva citato in giudizio la società presso la quale […]

Leggi Ancora