Close
Separazione e divorzio: Una visione oggettiva e responsabile dei fatti per il rispetto dei diritti /doveri dei coniugi.
Abbandono-tetto-coniugale

Abbandono del tetto coniugale

L’abbandono del tetto coniugale deve essere provato non solo quanto alla sua concreta verificazione ma anche nella sua efficacia determinativa della intollerabilità della convivenza e della rottura dell’affectio coniugalis. Il giudice di prime cure, interpellato nell’attuale vicenda di separazione, aveva pronunciato la medesima e determinato l’assegno mensile da versare in favore delle figlie della coppia […]

Leggi Ancora
assegno-mantenimento-prescrizione

Assegno di mantenimento e sospensione della prescrizione

La sospensione della prescrizione tra i coniugi, di cui all’art. 2942, n. 1., c.c., non trova applicazione per il credito dovuto per l’assegno di mantenimento, previsto in caso di separazione legale. La vicenda aveva visto un marito proporre opposizione nei confronti del precetto notificato dalla moglie, secondo la quale, pur asserendo che il primo avesse […]

Leggi Ancora
comunione-beni-rimborso

Comunione dei beni: il coniuge ha diritto al rimborso spese?

Il diritto al rimborso delle spese sostenute da un coniuge per la manutenzione di beni immobili rientranti nel regime di comunione legale sussiste solo se sia dimostrato il consenso dell’altro coniuge o in caso di urgenza. Nella vicenda giunta all’attenzione della Corte di Cassazione, un ex coniuge si doleva del respingimento da parte delle corti […]

Leggi Ancora
Convivenza-more-uxorio

Convivenza more uxorio: stop al diritto all’assegno

La convivenza more uxorio del coniuge beneficiario del diritto divorzile fa venire definitivamente meno ogni presupposto per la sua riconoscibilità. La vicenda aveva visto un ex marito chiedere all’autorità giudiziaria la revisione delle condizioni economiche del divorzio, in particolare che il diritto all’assegno, dovuto dal medesimo in favore dell’ex moglie, venisse caducato in ragione della […]

Leggi Ancora
delibazione-sentenza-ecclesiastica

Delibazione sentenza ecclesiastica: conseguenze?

La delibazione della sentenza ecclesiastica di nullità del matrimonio caduca il diritto all’assegno di mantenimento. Nell’ambito di una vicenda di separazione personale dei coniugi, il tribunale disponeva a carico dell’ormai ex marito l’obbligo di corrispondere in favore dell’ex moglie un assegno di mantenimento; tuttavia, a seguito della delibazione della sentenza ecclesiastica dichiarativa della nullità del […]

Leggi Ancora
determina-assegno-divorzio

Come si determina l’assegno di divorzio?

Nella determinazione dell’assegno di divorzio, è necessario tenere conto del contributo fornito dal coniuge economicamente più debole alla formazione del patrimonio familiare, della durata del matrimonio e delle aspettative professionali sacrificate durante le nozze. La questione giungeva all’attenzione della Corte di Cassazione, a valle della dichiarazione della cessazione degli effetti civili di un matrimonio, sulla […]

Leggi Ancora
determina-assegna-mantenimento

Come si determina l’assegno di mantenimento?

La valutazione in ordine alle capacità economiche del coniuge obbligato ai fini del riconoscimento e della determinazione dell’assegno di mantenimento deve essere operata sulla base del reddito netto. Gli ermellini hanno preso posizione su una rilevante questione, definendo la base su cui dover determinare l’importo dell’assegno di mantenimento. Nella specie, la vicenda aveva visto il […]

Leggi Ancora
fondo-patrimoniale-revocatoria

Il fondo patrimoniale

Fondo patrimoniale: l’azione revocatoria è ammissibile anche in caso di mancata annotazione a margine dell’atto di matrimonio. La vicenda in esame era nata dalla domanda di una società volta a far dichiarare inefficace nei suoi confronti l’atto con cui due coniugi, debitori dell’istante, avevano costituto in fondo patrimoniale un immobile di loro proprietà. Mentre il […]

Leggi Ancora