Close
Abbandono-tetto-coniugale

Abbandono del tetto coniugale

L’abbandono del tetto coniugale deve essere provato non solo quanto alla sua concreta verificazione ma anche nella sua efficacia determinativa della intollerabilità della convivenza e della rottura dell’affectio coniugalis. Il giudice di prime cure, interpellato nell’attuale vicenda di separazione, aveva pronunciato la medesima e determinato l’assegno mensile da versare in favore delle figlie della coppia […]

Leggi Ancora
accettazione-tacita-eredità

L’accettazione tacita dell’eredità: no agli atti di natura meramente conservativa

Non possono costituire accettazione tacita dell’eredità gli atti di natura meramente conservativa che il chiamato può compiere anche prima dell’accettazione. Queste le conclusioni della Corte di Cassazione, in seno ad una vicenda che aveva preso le mosse dall’opposizione ad alcuni verbali di contestazione di violazioni del Codice della strada. Il ricorrente, in particolare, sosteneva di […]

Leggi Ancora
Addebito-separazione-presupposti

Addebito della separazione: presupposti

Per la pronuncia di addebito nella separazione, è necessaria non solo l’esistenza di una violazione degli obblighi tra coniugi nascenti dal matrimonio, ma anche lo stretto rapporto di causalità tra tale violazione e l’elemento della intollerabilità della convivenza. La questione aveva preso le mosse da una vicenda di separazione personale, nella quale, al termine del […]

Leggi Ancora
Adottabilità-minore-abbandono

Adottabilità del minore: lo stato di abbandono

Lo stato di abbandono che giustifica la dichiarazione di adottabilità ricorre quando i genitori non sono in grado di assicurare al minore quel minimo di cure materiali, calore affettivo, aiuto psicologico indispensabili per il suo sviluppo e la sua formazione. La questione giunta all’attenzione della Corte di Cassazione aveva visto, in secondo grado, una madre […]

Leggi Ancora
affido-condiviso-derogabile

L’affido condiviso è derogabile?

Divorzio: ai fini dell’affidamento esclusivo, non basta la distanza oggettiva tra i luoghi di residenza dei genitori. La vicenda aveva preso le mosse da una domanda di cessazione degli effetti civili del matrimonio ed aveva naturalmente investito la questione dell’affido della prole, questione su cui vale la pena soffermarsi. Il tribunale ha ritenuto che nel […]

Leggi Ancora
allontanamento-casa-familiare

L’allontanamento dalla casa familiare è causa di addebito tranne in ipotesi di giusta causa

L’allontanamento dalla casa familiare senza il consenso dell’altro coniuge è causa di addebito poiché porta all’impossibilità di coabitazione, ma tale violazione non sussiste qualora risulti giustificato da giusta causa, quali le violenze fisiche. Queste le conclusioni del giudice di merito in seno ad una vicenda di separazione che aveva visto la moglie chiedere la separazione […]

Leggi Ancora
assegnazione-casa-familiare

L’assegnazione della casa familiare: convivenza rilevante con il figlio maggiorenne

L’ipotesi di convivenza rilevante ai fini dell’assegnazione della casa familiare scatta anche nel caso in cui il figlio maggiorenne non autosufficiente torni con frequenza settimanale presso la casa familiare. La vicenda, partita dalla domanda di cessazione degli effetti civili del matrimonio, aveva naturalmente investito la questione inerente l’assegnazione della casa familiare, attribuita all’ex moglie, quale […]

Leggi Ancora
Assegnazione-farmacia-successioni

Assegnazione farmacia e successioni

È lecita l’assegnazione a mezzo selezione pubblica di una farmacia caduta in comunione ereditaria, senza la preventiva determinazione dell’indennizzo dovuto all’erede con riferimento alla azienda farmaceutica, poiché quel che è messo a concorso è l’autorizzazione all’apertura o al mantenimento di una sede farmaceutica e non l’azienda connessa. La vicenda era nata a causa del decesso, […]

Leggi Ancora
assegno-mantenimento-prescrizione

Assegno di mantenimento e sospensione della prescrizione

La sospensione della prescrizione tra i coniugi, di cui all’art. 2942, n. 1., c.c., non trova applicazione per il credito dovuto per l’assegno di mantenimento, previsto in caso di separazione legale. La vicenda aveva visto un marito proporre opposizione nei confronti del precetto notificato dalla moglie, secondo la quale, pur asserendo che il primo avesse […]

Leggi Ancora
Assegno-divorzile-condotta

Assegno divorzile e condotta dell’ex coniuge

Se la solidarietà post coniugale si fonda su principi di autodeterminazione e autoresponsabilità, hanno rilievo anche le potenzialità professionali e reddituali personali che l’ex coniuge è chiamato a valorizzare con una condotta attiva. La decisione degli ermellini è giunta a valle di una separazione personale tra coniugi: la contesa verteva, in particolare, sull’assegno di mantenimento […]

Leggi Ancora