Close
Assemblea-condominiale-convocazione

Assemblea condominiale e omesso avviso di convocazione: conseguenze

L’omesso avviso di convocazione da parte dell’amministratore di condominio nei confronti dei condomini non determina la nullità della deliberazione, bensì l’annullabilità della stessa.


Queste le conclusioni cui è giunta la Corte di Cassazione in una vicenda che aveva visto un condomino impugnare una delibera assembleare sulla scorta, tra le altre cose, della mancata comunicazione dell’assemblea nei suoi confronti. Chiedeva dunque dichiararsi la nullità della delibera con il conseguente risarcimento del danno nel frattempo patito.

Orbene, le Corti di merito hanno respinto le doglianze del condomino e dello stesso parere si mostrata infine anche la Corte di Cassazione.

Nella specie, è stato ritenuto che la mancata comunicazione dell’avviso di convocazione determini l’annullabilità e non la nullità della delibera, che ove non impugnata nel termine di trenta giorni (dalla comunicazione per i condomini assenti e dalla approvazione per quelli dissenzienti) è valida ed efficace nei confronti di tutti i condomini.

Cass. civ., Sez. II, 17 luglio 2020, n. 15301

Redazione A-I.it Avvocati Associati

Condividi!

Read in this month : 189

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares