Close
Separazione-detrazione-figlio

Separazione e detrazione del figlio al genitore affidatario

In caso di separazione legale ed effettiva o di annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio, in mancanza di diverso accordo fra i coniugi, deve riconoscersi per intero la detrazione del figlio al genitore affidatario.

L’Agenzia delle Entrate aveva notificato ad una madre separata un avviso bonario con il quale aveva rappresentato la necessità di dover provvedere, ai sensi dell’art. 36-ter del D.P.R. n. 600 del 1973, a rettificare la percentuale di detrazione relativa ai figli a carico.

Da par sua, la madre aveva replicato con istanza di autotutela, evidenziando il suo diritto alla detrazione del 100%, perché i suoi due figli erano totalmente a suo carico, dal punto di vista economico. L’ufficio aveva però negato l’accoglimento della richiesta, sottolineando che entrambi i figli avevano raggiunto la maggiore età nell’anno d’imposta oggetto di contestazione e quindi non erano più soggetti al provvedimento giudiziario di affidamento esclusivo, in quanto istituto valevole sotto il profilo fiscale (detrazione 100% a favore del genitore affidatario – art. 12 TUIR) solo per i figli minori.

Per altro, anche l’ex marito, nella propria dichiarazione dei redditi, aveva provveduto a portare in detrazione la propria quota del 50%.

All’esito del giudizio di primo grado, la Commissione Tributaria Provinciale aveva respinto il ricorso, osservando, così come aveva sottolineato l’Agenzia delle Entrate, che i figli della ricorrente, essendo nell’anno 2014 divenuti maggiorenni, non dovevano più essere considerati a suo carico e che, comunque, l’ex marito si era portato in detrazione il 50%.

La contribuente ha proposto appello avverso la sentenza di primo grado.

I giudici hanno concluso ricordando che, ai sensi dell’art. 12, comma 1, lett. b), del Tuir – D.P.R. n. 917 del 1986 – (applicabile ratione temporis), in caso di separazione legale ed effettiva o di annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio, in mancanza di diverso accordo fra i coniugi, deve riconoscersi per intero la detrazione del figlio al genitore affidatario.

Comm. trib. reg. Lazio, Roma, Sez. II, 27 maggio 2021, n. 2764

Redazione A-I.it Avvocati Associati

Read in this month : 19

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *