Close
testamento-nullo-conferma

Il testamento nullo: presupposti per l’operatività della conferma

L’art. 590 c.c., nel prevedere la possibilità di conferma od esecuzione di una disposizione testamentaria nulla da parte degli eredi, presuppone, per la sua operatività, l’oggettiva esistenza di una disposizione testamentaria, che sia comunque frutto della volontà del de cuius.


La questione giunta all’attenzione dalla Corte di Cassazione sulla scorta della domanda di un medico tesa a far dichiarare la non autenticità di un testamento olografo. Tralasciando in tale sede i risvolti prettamente di merito della vicenda, preme sottolineare le importanti conclusioni cui gli ermellini sono giunti in tema.

La Corte ha ricordato che l’art. 590 c.c., nel prevedere la possibilità di conferma od esecuzione di una disposizione testamentaria nulla da parte degli eredi, presuppone, per la sua operatività, l’oggettiva esistenza di una disposizione testamentaria, che sia comunque frutto della volontà del de cuius, sicchè detta norma non trova applicazione in ipotesi di accertata sottoscrizione apocrifa del testamento, la quale esclude in radice la riconducibilità di esso al testatore.

In dottrina si discute se sia suscettibile di conferma il testamento olografo privo di sottoscrizione o con firma falsa, quando si riesca a fornire la prova che la omissione della firma non sia l’indice di un progetto decisionale non ancora giunto a compimento, ma sia dipesa da altre circostanze (disattenzione, dimenticanza, ecc.). Si tratta, comunque, estranea a quella ricorrente nel caso in esame, in presenza non di una scheda incompleta, ma di una scheda falsa.

La convalida ai sensi dell’art. 590 c.c. del testamento nuncupativo, qualora ritenuta ammissibile, suppone l’esistenza di una dichiarazione testamentaria definitiva e interamente formata, benché non compiuta per iscritto. Un mero progetto di dichiarazione testamentaria non è suscettibile di conferma.

Cass. civ., Sez. VI-2, 28 maggio 2020, n. 10065/o.

Redazione A-I.it Avvocati Associati

Condividi!

Read in this month : 105

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares