Close
Trasferimento-farmacie-corrispondenza

Trasferimento farmacie: è necessaria la corrispondenza tra titolarità e gestione?

In materia di trasferimento di farmacie, la titolarità e la gestione della farmacia devono essere abbinate, pertanto l’autorizzazione al trasferimento non può essere rilasciata nel caso in cui con un contratto di affitto di azienda la gestione venga scissa dalla titolarità.

Nella vicenda de qua, un comune aveva negato l’autorizzazione al trasferimento, per contratto di affitto di azienda, dell’esercizio della farmacia richiesta da una società; atto di diniego che diveniva così oggetto di impugnazione.

Il giudice amministrativo ha tuttavia rigettato le doglianze del ricorrente.

Invero, in base al disposto di cui all’art. 11, comma 1 della Legge n. 362 del 1991, titolarità e gestione della farmacia devono essere abbinate.

Nel caso di specie, il contratto di affitto di azienda avrebbe invece scisso la gestione dalla titolarità, motivo per cui l’autorizzazione non poteva essere rilasciata, stante, appunto, l’inderogabilità del principio di coincidenza tra titolarità e gestione della farmacia.

Per tale ragione, non rileva neanche, come ha evidenziato il ricorrente, la sopravvenuta possibilità per le società di divenire titolari di farmacie, fermo rimanendo il principio, anche per tali soggetti, di assicurarne nel contempo la gestione.

T.A.R. Lazio, Roma, Sez. II, 12 settembre 2019, n. 10894

Redazione A-I.it Avvocati Associati

Condividi!

Read in this month : 136

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares