Close
Condominio-introduce-causa

Condominio: come si introduce una causa?

In tema di condominio, la causa volta all’impugnazione di una delibera condominiale deve essere introdotta con le forme processuali ordinarie, deponendo chiaramente in tal senso l’eliminazione, dal testo dell’articolato, del riferimento al ‘ricorso’ riportato nella sua previgente formulazione.

Una condomina, con ricorso regolarmente depositato, impugnava alcune deliberazioni assembleari, con specifico riguardo all’intervenuta approvazione dei bilanci nonché all’intervenuta approvazione del rendiconto relativo alla gestione dei lavori della terrazza ed il riparto delle spese sostenute.

Il condominio, da par sua, si costituiva, eccependo in via preliminare la nullità del ricorso introduttivo rilevando che la controparte aveva proposto l’azione con ricorso ex art. 1137 c.c. e non mediante citazione.

Posto il rigetto dell’istanza della condomina in ragione dell’ormai maturata decadenza dei termini di impugnazione delle delibere, quel che preme sottolineare sono le conclusioni cui è giunto il giudice in merito alla forma dell’atto introduttivo del processo in tale ipotesi.

Orbene, il tribunale ha evidenziato che, a seguito della legge di riforma del condominio (L. n. 20/2012) e della riformulazione dell’art. 1137 c.c. dalla medesima operata, il giudiziale gravame dei deliberati assembleari condominiali deve essere introdotto con le forme processuali ordinarie, deponendo chiaramente in tal senso l’eliminazione, dal testo dell’articolato, del riferimento al ricorso riportato nella sua previgente formulazione.

Lo scopo di tale intervento riformatore si rinviene nella necessità di consentire, all’ente di gestione condominiale, di conseguire in tempi più celeri contezza della sorte dei propri deliberati, quanto meno quelli affetti da possibili cause di mera annullabilità, per conseguentemente meglio orientare la propria azione gestoria.

Trib. Roma, Sez. V, 11 giugno 2019, n. 12283

Redazione A-I.it Avvocati Associati

Condividi!

Read in this month : 8

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares