Close
Responsabilità-medica-danni

Responsabilità medica e danni risarcibili

Responsabilità medica: i danni risarcibili sono solo quelli che consistono nelle perdite che sono conseguenza della lesione della situazione giuridica soggettiva e non quelli consistenti nell’evento lesivo in sé considerato.

La vicenda de qua aveva visto una donna citare in giudizio l’ASL in ragione della responsabilità in cui erano incorsi i medici della struttura radiologica dell’ospedale nel quale l’attrice stata sottoposta ad operazione. Nella specie, la donna si lamentava del presunto negligente ritardo diagnostico della patologia tumorale di cui era affetta, patologa in cui le tempistiche sono fondamentali per la guarigione, ritardo che aveva determinato un intervento chirurgico maggiormente demolitivo di quanto sarebbe stato necessario sulla base di un iter diagnostico adeguato e tempestivo.

La fattispecie ha dunque ad oggetto l’ipotesi di responsabilità medica, responsabilità che, per vero, non è stata posta in discussione dal giudice, avendo il tribunale accolto le istanze dell’attrice. Quel che va dunque evidenziato concerne i danni risarcibili.

Il tribunale, a tal proposito, ha infatti specificato che non tutti i danni sono e devono essere risarciti, dovendo essere escluso il risarcimento dell’evento lesivo in sé considerato.

In effetti solo i danni che consistono nelle perdite che sono conseguenza della lesione della situazione giuridica soggettiva possono e devono essere oggetto di risarcimento.

Sulla scorta di tale affermazione, pur accogliendo le domande risarcitorie dell’attrice, il quantum da lei richiesto è stato notevolmente ridotto: solo il danno biologico allegato e provato, in assenza della prova di ulteriori concreti pregiudizi, può infatti essere risarcito nel giudizio.

Trib. Savona, 10 febbraio 2019

Redazione A-I.it Avvocati Associati

Condividi!

Read in this month : 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares