Close
Mediazione-amministratore-condomini

Mediazione: l’amministratore di condominio può partecipare previa delibera assembleare

In caso di controversia condominiale volta alla condanna di una condomina al pagamento dei contributi, l’amministratore è legittimato a partecipare al procedimento di mediazione, previa però delibera assembleare da assumere con maggioranza. La vicenda aveva preso le mosse dalla domanda di un condominio nei confronti di una condomina perché questa venisse condannata al pagamento dei […]

Leggi Ancora
Mancata-nomina-amministratore

Mancata nomina dell’amministratore e poteri dell’assemblea

In caso di mancata nomina dell’amministratore, l’assemblea ha sempre il potere di ratificare la spesa effettuata direttamente da parte di alcuni condomini in ordine ai lavori di manutenzione straordinaria delle parti comuni, ancorché non indifferibili ed urgenti. Nella vicenda in esame, una condomina si era opposta al decreto ingiuntivo ottenuto nei suoi confronti dal condominio […]

Leggi Ancora
Condominio-danni-infiltrazioni

Condominio: chi risponde dei danni da infiltrazioni?

Condominio: qualora l’uso del lastrico solare non sia comune a tutti i condomini, dei danni da infiltrazioni nell’appartamento sottostante rispondono sia il proprietario, o l’usuario esclusivo, sia il condominio. La vicenda, sorvolando sulle questioni di merito che le hanno dato causa, risulta interessante per le precisazioni fornite dalla Corte di cassazione in tema di diritto […]

Leggi Ancora
Comunione-impugnare-delibera

Comunione: nei confronti di chi impugnare la delibera?

La delibera assembleare della comunione deve essere impugnata nei confronti di tutti i comproprietari, perché l’amministratore della comunione non ha una sua autonoma legittimazione processuale in rappresentanza dei comunisti. Una condomina aveva impugnato le delibere di assemblea della comunione ordinaria, adottate da un’assemblea alla quale la stessa non aveva invero partecipato, pur essendo stata convocata […]

Leggi Ancora
poteri-amministratore-bene

Come si determinano i poteri dell’amministratore di un bene comune?

I poteri dell’amministratore di un bene comune devono essere determinati dal regolamento della comunione o dal provvedimento di nomina. La vicenda era nata dalla querelle tra due sorelle comproprietarie di un immobile; in particolare, a fronte della gestione dell’immobile medesimo, che non era stata trovata equa da una delle due, questa aveva impugnato la relativa […]

Leggi Ancora
Amministratore-condominio-recupero

Amministratore di condominio e recupero delle somme anticipate

Poiché il credito dell’amministratore per il recupero delle somme anticipate nell’interesse del condominio si fonda sul contratto di mandato con rappresentanza con i condomini, è lui steso a dover offrire la prova degli esborsi effettuati. La vicenda in esame aveva visto un amministratore citare in giudizio il condominio presso il quale aveva esercitato il suo […]

Leggi Ancora
revoca-giudiziale-amministratore

La revoca giudiziale dell’amministratore di condominio

Il procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore di condominio riveste carattere eccezionale ed urgente, in quanto sostitutivo della volontà assembleare e attivabile anche su iniziativa del singolo condomino. La questione aveva preso le mosse dalla revoca giudiziale di un amministratore di condominio e dall’opposizione che il medesimo aveva poi proposto nei confronti della revoca medesima. Tale […]

Leggi Ancora
Amministratori-condominio-poteri

Amministratori di condominio: quali limiti ai loro poteri?

Il potere degli amministratori di ciascun condominio è limitato alla facoltà di agire o resistere in giudizio con riferimento ai soli beni comuni all’edificio amministrato e non a quelli facenti parte del complesso composto da più condomini. La questione aveva visto un condominio impugnare una delibera concernente la costruzione di uno scivolo di accesso al […]

Leggi Ancora
Acquisto-bene-litisconsorzio

Acquisto del bene comune e litisconsorzio

In tutte le ipotesi in cui la domanda giudiziale sia rivolta all’acquisto del diritto di proprietà su un bene comune a tutti i condomini, i singoli contitolari del diritto sono litisconsorti necessari insieme all’amministratore di condominio e, dunque, non possono essere rappresentati da quest’ultimo senza apposito mandato. La questione risolta dalla Corte di Cassazione aveva […]

Leggi Ancora
natura-responsabilità-enti

Qual è la natura della responsabilità degli enti?

La responsabilità degli enti, ai sensi del d.lgs. n. 231/2001, è amministrativa e non penale: al suo accertamento con applicazione di sanzione pecuniaria (e non interdittiva) non consegue un automatico effetto escludente. L’Agenzia di Tutela della Salute (ATS) pubblicava per il territorio di competenza un “Avviso per la costituzione dell’elenco dei soggetti qualificati allo svolgimento […]

Leggi Ancora