Close
Lavoro-mobbing-persecutorio

Lavoro: il dipendente vittima di mobbing deve provare l’intento persecutorio

Ai fini della configurabilità del mobbing l’elemento qualificante, che deve essere provato da chi assume di aver subito la condotta vessatoria, va ricercato non nell’illegittimità dei singoli atti, bensì dell’intento persecutorio che li unifica. Queste le conclusioni cui è giunto il giudice del lavoro in una vicenda che aveva preso le mosse dalla richiesta di […]

Leggi Ancora
lavoro-straining-mobbing

Straining e mobbing

Lo straining è costituito da condotte datoriali che ledono i diritti fondamentali del dipendente e consistono nell’adozione di condizioni lavorative “stressogene”, non sorrette da un intento persecutorio idoneo ad unificare gli episodi o comunque a configurare una condotta di mobbing. La vicenda de qua aveva visto un dipendente citare in giudizio la società per cui […]

Leggi Ancora
licenziamento-superamento-comporto

Licenziamento per superamento del periodo di comporto

In tema di licenziamento per superamento del periodo di comporto, le assenze del lavoratore per malattia non giustificano il recesso del datore di lavoro se l’infermità dipenda dalla nocività delle mansioni o dell’ambiente di lavoro. Questo il principio affermato dal Tribunale, in una vicenda che aveva visto un’azienda opporsi all’ordinanza con cui il Giudice del […]

Leggi Ancora
infortunio-lavoro-responsabilità

Infortunio sul lavoro: chi è responsabile?

Infortunio sul lavoro: se il sistema di sicurezza approntato dal datore presenta delle criticità, la responsabilità del lavatore deve essere esclusa. La vicenda, di matrice penale, nasce dall’infortunio riportato da un lavoratore dipendente di una ditta appaltatrice del servizio di pulizia e riordino del capannone industriale e dalla conseguente condanna da parte delle corti di […]

Leggi Ancora