Close
Condominio-conservazione-godimento

Condominio: spese necessarie per la conservazione e per il godimento delle parti comuni

Le spese necessarie per la conservazione e per il godimento delle parti comuni dell’edificio, indicate nell’art. 1117 c.c., per la loro funzione necessaria all’uso collettivo, sono assoggettate alla ripartizione in misura proporzionale al valore delle singole proprietà esclusive, salvo diversa convenzione; se si tratta di cose destinate a servire i condomini in misura diversa, le […]

Leggi Ancora
Amministratore-condominio-revoca

Amministratore di condominio: la revoca dell’autorità giudiziaria e le conseguenze

L’amministratore del condominio, che sia stato revocato dall’autorità giudiziaria, è tenuto a rendere il conto della sua gestione e a rimettere ai condomini tutto ciò che ha in cassa, indipendentemente dall’esercizio cui le somme si riferiscono, ancorché non operi, in tal caso, alcuna “perpetuatio” o “prorogatio” di poteri in capo ad esso, non essendo ravvisabile […]

Leggi Ancora
Eliminazione-barriere-architettoniche

Eliminazione delle barriere architettoniche: l’ascensore nel condominio

L’installazione di un ascensore su parte di aree condominiali, diretta ad eliminare le barriere architettoniche, può essere approvata dall’assemblea con la maggioranza prescritta dall’art. 1136 c.c., comma 2, oppure, nel caso in cui il condominio rifiuti di assumere le necessarie delibere, realizzata dai condomini richiedenti a loro spese con l’osservanza dei limiti previsti dagli artt. […]

Leggi Ancora
Scadenza-incarico-amministratore

Scadenza dell’incarico: l’amministratore deve consegnare la documentazione

Alla scadenza l’amministratore è comunque tenuto a consegnare la documentazione in suo possesso ed a rendere il conto anche su richiesta del singolo condomino. Un condomino aveva citato in causa l’amministratore uscente perché fosse condannato alla consegna dei documenti condominiali ancora in suo possesso: l’attore sottolineava che, nei condomini in cui sia obbligatoria la nomina […]

Leggi Ancora
Condominio-tabelle-millesimali

Condominio: revisione delle tabelle millesimali in caso di alterazione delle unità abitative

Condominio negli edifici: le tabelle millesimali possono essere rivedute e modificate se è notevolmente alterato il rapporto originario dei valori dei singoli piani o porzioni di piano. Due condomini avevano impugnato la delibera assembleare che aveva ridefinito le originarie tabelle millesimali del condominio nel quale risiedevano, in ragione dell’aumento delle unità abitative. Nella specie, gli […]

Leggi Ancora
Amministratore-condominio-danno

Amministratore di condominio: revoca e risarcimento del danno

L’amministratore di condominio, in ipotesi di revoca deliberata dall’assemblea prima della scadenza del termine previsto nell’atto di nomina, ha diritto, oltre che al soddisfacimento dei propri eventuali crediti, altresì al risarcimento dei danni. L’amministratore di un condominio aveva citato in giudizio quest’ultimo per sentirlo condannare al pagamento in suo favore non solo di quanto a […]

Leggi Ancora
Cose-comune-locazione

Cose comune e locazione: cosa può fare il conduttore?

Il conduttore, cui è consentito trarre dalla cosa locata tutte le utilità inerenti al suo normale godimento, escluse solamente quelle espressamente vietate dal contratto o confliggenti con il diritto del locatore o di terzi, può altresì utilizzare le parti comuni dell’edificio condominiale, ove è sito l’immobile locatogli, con eguale contenuto ed eguali modalità del potere […]

Leggi Ancora
Incidente-piscina-responsabilità

Incidente nella piscina condominiale: chi è la responsabilità?

La responsabilità da custodia è configurabile in capo al condominio, obbligato ad adottare tutte la misure necessarie affinché le cose comuni non rechino pregiudizio ad alcuno, e pertanto responsabile dei danni originati da parti comuni dell’edificio e dagli accessori e pertinenze, ivi ricompresa la piscina condominiale. La vicenda aveva preso le mosse dal decesso di […]

Leggi Ancora
Tutela-condominio-legittimazione

Tutela del condominio e legittimazione processuale del singolo

Sussiste il potere del singolo condomino di agire a tutela dei beni condominiali, essendone proprietario pro quota. Una condomina aveva agito in giudizio, chiedendo la tutela del lastrico solare, tuttavia sia il giudice di primo grado che la Corte d’Appello ne avevano dichiarato il difetto di legittimazione attiva, ragion per cui l’istante avevano proposto ricorso […]

Leggi Ancora
Amministratore-condominio-giudiziario

Amministratore di condominio e amministratore giudiziario: differenze

Non vi è alcuna equiparazione tra l’amministratore nominato dall’assemblea del condominio e l’amministratore giudiziario, la cui nomina trova ragione nell’esigenza di ovviare all’inerzia del condominio ed è finalizzata al mero compimento dell’atto o dell’attività non compiuta e necessaria per la corretta gestione del medesimo, la durata del cui ufficio è pertanto ad esso correlata. L’amministratore […]

Leggi Ancora