Close
condomino-decoro-architettonico

Il condomino può agire per tutelare il decoro architettonico del condominio

Il decoro architettonico, che caratterizza la fisionomia dell’edificio condominiale, è un bene comune: il singolo condomino è quindi legittimato ad agire in giudizio per la rimozione delle modifiche apportate da altri condòmini che si rivelino abusive e pregiudizievoli. Una condomina aveva citato in giudizio tre condomini, chiedendo che fossero condannati alla rimozione della struttura in […]

Leggi Ancora
Condominio-riscaldamento-centralizzato

Condominio: ripartizione spese riscaldamento centralizzato

Condominio: le spese del riscaldamento centralizzato devono essere ripartite in base al consumo effettivamente registrato, risultando perciò illegittima una suddivisione di tali oneri operata, sebbene in parte, alla stregua dei valori millesimali delle singole unità immobiliari. Un condominio aveva convenuto in giudizio il condominio presso il quale risiedeva chiedendo che fosse dichiarata la nullità della […]

Leggi Ancora
Acquisto-bene-litisconsorzio

Acquisto del bene comune e litisconsorzio

In tutte le ipotesi in cui la domanda giudiziale sia rivolta all’acquisto del diritto di proprietà su un bene comune a tutti i condomini, i singoli contitolari del diritto sono litisconsorti necessari insieme all’amministratore di condominio e, dunque, non possono essere rappresentati da quest’ultimo senza apposito mandato. La questione risolta dalla Corte di Cassazione aveva […]

Leggi Ancora
reato-disturbo-quiete

Il reato di disturbo della quiete pubblica: le emissioni sonore

Affinché si configuri il reato di disturbo della quiete pubblica occorre che le emissioni sonore siano, anche solo potenzialmente, idonee a disturbare un numero indeterminato di persone. La vicenda, svoltasi in un condominio, aveva visto la condanna di un condomino per il reato di disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone, di cui all’art. […]

Leggi Ancora
Spese-condominiali-riparto

Spese condominiali: va sempre rispettato il riparto delle tabelle millesimali

Nel ripartire le spese condominiali relative a dei lavori edili da realizzare nello stabile, il condominio non può fare affidamento a prassi adottate nel tempo, ma deve eseguire il riparto stabilito dalle tabelle millesimali. Una società, proprietaria di un appartamento in un condominio, aveva citato in giudizio quest’ultimo in ragione dell’impugnazione di una delibera adottata […]

Leggi Ancora
Condominio-approvazione-spese

Condominio: approvazione delle spese straordinarie

L’obbligo dei singoli partecipanti di contribuire alle spese straordinarie necessarie per la conservazione ed il godimento delle parti comuni dell’edificio postula la preventiva approvazione assembleare. Una società aveva citato in giudizio il condominio nell’ambito del quale era proprietaria di alcuni locali, chiedendo la restituzione di quanto versato a titolo di contributo per i lavori di […]

Leggi Ancora
Condominio-modifica-regolamento

Condominio: modifica del regolamento

Condominio: il regolamento condominiale soggetto alla forma scritta ad substantiam può essere modificato unicamente con forma scritta e non pertanto tramite comportamenti concludenti dei condomini. Un condominio aveva convenuto in giudizio una società di catering, chiedendo che venisse accertato nei suoi confronti che l’attività di ristorazione da lei esercitata nei locali del medesimo, locali posti […]

Leggi Ancora
Autorimesse-locali-commerciali

Autorimesse e locali commerciali non rientrano nella presunzione di condominialità

Le autorimesse ed i locali commerciali, anche se situati nel perimetro dell’edificio condominiale, non sono inclusi fra quelli di proprietà comune elencati nel citato art. 1117 c.c. La vicenda aveva visto una società, proprietaria di alcuni immobili nell’ambito di un condominio, citare in giudizio quest’ultimo poiché la relativa assemblea, nell’approvare il preventivo del bilancio, aveva […]

Leggi Ancora