Close
Tutela-dati-sensibili

Tutela dei dati sensibili e controllo

In materia di tutela dei dati sensibili riguardanti la salute non appare esigibile un controllo capillare, da parte del soggetto sanzionato, data la complessità e la mole del lavoro ospedaliero, sull’utilizzo da parte di terzi non legittimati, di modalità di accesso al sistema informatico in violazione della legge sulla privacy. Nella vicenda in esame, il […]

Leggi Ancora
Privacy-intende-trattamento

Privacy: cosa si intende per trattamento?

Deve intendersi per trattamento qualunque operazione o complesso di operazioni, effettuati anche senza l’ausilio di strumenti elettronici, concernenti la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la conservazione, la consultazione, l’elaborazione, la modificazione, la selezione, l’estrazione, il raffronto, l’utilizzo, l’interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distruzione di dati, anche se non registrati in […]

Leggi Ancora
Condominio-riparto-spese

Condominio: per la deroga ai criteri di riparto delle spese occorre il consenso di tutti

Quando consapevolmente e senza il consenso di tutti i partecipanti l’assemblea deroghi ai criteri di riparto delle spese, la delibera deve considerarsi affetta da nullità. Nella vicenda in esame, un condominio, proprietario di un appartamento, conveniva in giudizio il relativo condominio, chiedendo che fosse annullata o comunque dichiarata nulla la delibera con cui l’assemblea aveva […]

Leggi Ancora
comunione-beni-rimborso

Comunione dei beni: il coniuge ha diritto al rimborso spese?

Il diritto al rimborso delle spese sostenute da un coniuge per la manutenzione di beni immobili rientranti nel regime di comunione legale sussiste solo se sia dimostrato il consenso dell’altro coniuge o in caso di urgenza. Nella vicenda giunta all’attenzione della Corte di Cassazione, un ex coniuge si doleva del respingimento da parte delle corti […]

Leggi Ancora
pubblicità-rete-consenso

Pubblicità in rete: basta un generico consenso?

Pubblicità in rete: censurata la pratica di alcuni siti web di inviare notizie, unitamente a informazioni promozionali, per le quali è stato prestato un generico consenso. La vicenda vedeva una società esser destinataria di una sanzione, da parte del Garante della privacy, per non aver raccolto il consenso libero e specifico dell’utente a ricevere informazioni […]

Leggi Ancora