Close
Responsabilità-medica-danno

Responsabilità medica: prova della verificazione del danno

Dall’inquadramento della responsabilità sanitaria come di natura contrattuale, deriva che in capo al paziente grava unicamente l’onere di dimostrare l’inserimento nella struttura e che il danno si sia verificato durante la relativa degenza. I figli di una donna, deceduta a seguito di quella che gli attori definivano malasanità, avevano citato in giudizio l’ente ospedaliero presso […]

Leggi Ancora
Illecita-diffusione-danno

Illecita diffusione dati personali e danno

Illecita diffusione dei dati personali: il danno della persona offesa si concretizza in qualsiasi pregiudizio giuridicamente rilevante per il soggetto passivo. Un dipendente di una banca aveva proceduto al trattamento dei dati personali di un cliente, concernenti la solvibilità e la situazione patrimoniale in relazione al suo indebitamento con la banca per un importo superiore […]

Leggi Ancora
condomini-attenzione-risarcimento

Condomini, attenzione!

In caso di danno, qualora il condomino sia a conoscenza dello stato dei luoghi, non può chiedere alcun risarcimento. La questione era giunta all’attenzione degli ermellini sulla scorta del ricorso di un condomino, che si doleva del mancato riconoscimento in suo favore del risarcimento del danno conseguente ad un incidente nel condominio. In particolare, il […]

Leggi Ancora
responsabilità-medica-controllomacchinari

Responsabilità medica

Sul medico grava la responsabilità di verificare la corretta operatività dei macchinari impiegati nello svolgimento della propria prestazione. Così ha affermato la Corte di Cassazione in una vicenda che aveva visto l’omissione da parte di un medico anestesista dell’adozione di adeguati metodi di monitoraggio della profondità della sedazione, determinando il risveglio intraoperatorio del paziente; in […]

Leggi Ancora
inquinamento-acustico-danno

Inquinamento acustico: il danno va provato

Il danno da inquinamento acustico può esse richiesto sempre che sia provata la misurazione del rumore di fondo effettuata nella fascia oraria nella quale si lamenti la violazione dei limiti differenziali. La vicenda vedeva due condomini citare per danni da immissioni acustiche in orario notturno una società, chiedendo il relativo risarcimento del danno; se il […]

Leggi Ancora