Close
Separazione-abbandono-volontario

Separazione: l’abbandono volontario del domicilio è causa di addebito?

Separazione: Il volontario abbandono del domicilio coniugale è causa di per sé sufficiente di addebito della separazione, in quanto porta all’impossibilità della convivenza, salvo che si provi, e l’onere incombe su chi ha posto in essere l’abbandono. Questo quanto affermato dalla Corte di Cassazione al termine di una vicenda nata da una separazione personale.La moglie […]

Leggi Ancora
Compravendita-azione-revocatoria

Compravendita e azione revocatoria fallimentare

In tema di azione revocatoria fallimentare di compravendita stipulata in adempimento di un contratto preliminare, l’accertamento dei relativi presupposti va compiuto con riferimento alla data del contratto definitivo in quanto l’art. 67 l. fall. ricollega la consapevolezza dell’insolvenza al momento in cui il bene, uscendo dal patrimonio del fallito, viene sottratto alla garanzia dei creditori, […]

Leggi Ancora
genitore-spese-straordinarie

Il coniuge affidatario deve informare l’altro genitore delle spese straordinarie?

Non è configurabile a carico del coniuge affidatario un obbligo di informazione e di concertazione preventiva con l’altro in ordine alla determinazione delle spese straordinarie, sussistendo a carico del coniuge non affidatario un obbligo di rimborso qualora non abbia tempestivamente addotto validi motivi di dissenso. La vicenda, nata dalla separazione personale di una coppia, ha […]

Leggi Ancora
Separazione-maggiore-età

Separazione, maggiore età e mantenimento dei figli

L’obbligo dei genitori di mantenere i figli non cessa automaticamente con il raggiungimento della maggiore età potendo perdurare anche oltre, secondo le circostanze da valutarsi caso per caso, finché essi non abbiano raggiunto una condizione di indipendenza economica. La Corte di Cassazione è tornata ancora una volta a ribadire quali siano gli obblighi dei genitori […]

Leggi Ancora
Fondo-patrimoniale-famiglia

Fondo patrimoniale: cosa si intende per bisogni della famiglia?

Fondo patrimoniale: i bisogni della famiglia devono intendersi non in senso restrittivo, ma ricomprendendo anche quelle esigenze volte al pieno mantenimento ed all’armonico sviluppo della famiglia, nonché al potenziamento della sua capacità lavorativa, restando escluse solo le esigenze voluttuarie o caratterizzate da intenti meramente speculativi. La vicenda era nata dall’aggressione da parte di alcuni creditori, […]

Leggi Ancora
affido-condiviso-derogabile

L’affido condiviso è derogabile?

Divorzio: ai fini dell’affidamento esclusivo, non basta la distanza oggettiva tra i luoghi di residenza dei genitori. La vicenda aveva preso le mosse da una domanda di cessazione degli effetti civili del matrimonio ed aveva naturalmente investito la questione dell’affido della prole, questione su cui vale la pena soffermarsi. Il tribunale ha ritenuto che nel […]

Leggi Ancora
Determinazione-assegno-divorzile

Determinazione dell’assegno divorzile: va valutata l’indipendenza economica

Nella determinazione dell’assegno divorziale, il giudice avere riguardo alla indipendenza economica intesa come disponibilità di mezzi adeguati tali da consentire una vita dignitosa ed autosufficiente secondo una valutazione di fatto riservata al giudice di merito. La pronuncia della Corte di Cassazione ha chiuso una vicenda nata dalla separazione personale di coniugi, proseguita con il divorzio, […]

Leggi Ancora
Addebito-separazione-presupposti

Addebito della separazione: presupposti

Per la pronuncia di addebito nella separazione, è necessaria non solo l’esistenza di una violazione degli obblighi tra coniugi nascenti dal matrimonio, ma anche lo stretto rapporto di causalità tra tale violazione e l’elemento della intollerabilità della convivenza. La questione aveva preso le mosse da una vicenda di separazione personale, nella quale, al termine del […]

Leggi Ancora
assegno-divorzio-presupposti

Diritto all’assegno di divorzio: presupposti

Il diritto all’assegno di divorzio non dipende più soltanto dalla mancanza di autosufficienza poiché il diritto sorge anche quando si tratta di porre rimedio allo squilibrio esistente nella situazione economico-patrimoniale delle parti. La giurisprudenza ancora una volta è intervenuta a precisare quale sia la natura dell’assegno di divorzio; orbene, sorvolando sul merito della vicenda, preme […]

Leggi Ancora