Close
Lavoro-specificità-contestazione

Lavoro: la specificità della contestazione disciplinare

Il requisito di specificità della contestazione disciplinare è integrato quando la contestazione fornisce le indicazioni necessarie ed essenziali per individuare, nella sua materialità, il fatto o i fatti nei quali il datore di lavoro abbia ravvisato infrazioni disciplinari. Nella vicenda de qua sia il giudice di primo grado che la Corte d’Appello avevano confermato l’illegittimità […]

Leggi Ancora
Assunzioni-obbligatorie-licenziamento

Assunzioni obbligatorie e licenziamento

Il licenziamento comunicato ad un lavoratore obbligatoriamente assunto da parte di un datore di lavoro che non rispetti la c.d. quota di riserva prevista dalla legge n. 68/1999, è annullabile. La vicenda in esame aveva visto sia il tribunale che la Corte d’Appello dichiarare l’illegittimità del licenziamento intimato da una società nei confronti di un […]

Leggi Ancora
Licenziamento-pubblicazione-video

Licenziamento per pubblicazione di video: illegittimo

Illegittimo il licenziamento del lavoratore che su una chat privata pubblichi un video senza intento diffamatorio. Una dipendente aveva citato in giudizio la società presso la quale era impiegata, dolendosi del licenziamento a lei intimato: nella specie, la lettera di contestazione a procedimento disciplinare di cui era destinataria, al cui esito era stata licenziata per […]

Leggi Ancora
Lavoro-indennità-cassa

Lavoro: l’indennità di cassa

Ai fini del riconoscimento dell’indennità di cassa, in relazione anche alla previsione contenuta nella norma contrattuale, ciò che rileva è l’autonomia nell’espletamento delle mansioni di cassiere e la continuatività e non occasionalità di queste ultime. La vicenda giunta all’attenzione della Corte di Cassazione aveva visto un dipendente impugnare il licenziamento a lui intimato ed ottenere […]

Leggi Ancora
Lavoro-procedimento-disciplinare

Lavoro: procedimento disciplinare e comunicazione degli addebiti

In tema di procedimento disciplinare e comunicazione degli addebiti, e del conclusivo licenziamento, laddove le lettere raccomandate non vengano consegnate al lavoratore per sua assenza presso il domicilio dichiarato al datore di lavoro, la comunicazione si presume conosciuta alla data in cui viene rilasciato l’avviso di giacenza del plico presso l’ufficio postale. Un lavoratore aveva […]

Leggi Ancora
Licenziamento-giusta-causa

Licenziamento per giusta causa

Il licenziamento per giusta causa deve intendersi misura giustificata solo quando nessun altra sanzione risulti più idonea a ricondurre il rapporto di lavoro su di un piano di accettabile correttezza. Nella vicenda in esame, un dipendente aveva impugnato il licenziamento per giusta causa intimatogli; nella specie, si doleva dell’insussistenza dell’addebito. Il giudice di prime cure […]

Leggi Ancora
Lavoro-indennità-reintegra

Lavoro: indennità e reintegra

In tutti i casi in cui l’obbligazione reintegratoria è divenuta impossibile per causa non imputabile al datore di lavoro, non è dovuta neanche l’indennità sostitutiva. Un dipendente aveva impugnato il licenziamento a lui intimato per superamento del periodo di comporto; il giudice di primo grado aveva ritenuto doversi accogliere le sue istanze, dichiarando l’illegittimità del […]

Leggi Ancora
Permessi-assistenza-familiari disabili

Permessi per assistenza ai familiari disabili e abuso del diritto

La condotta del dipendente che sfrutta in maniera illegittima il permesso per l’assistenza ai familiari disabili integra un abuso del diritto e può dar luogo al licenziamento. Nella vicenda in esame, un lavoratore aveva impugnato il licenziamento a lui intimato, per indebita fruizione dei permessi concessi al dipendente per l’assistenza ai familiari disabili ai sensi […]

Leggi Ancora
Lavoro-prova-licenziamento

La prova nel licenziamento

Licenziamento: la prova della sussistenza delle ragioni inerenti all’attività produttiva ed all’organizzazione del lavoro, causa della soppressione di una posizione lavorativa grava interamente sul datore di lavoro. Un ex dipendente, dopo aver premesso d’aver lavorato per l’azienda convenuta prima tramite contratto di lavoro a termine e poi a seguito di stipula di contratto di lavoro […]

Leggi Ancora