Close
Assemblea-condominiale-convocazione

Assemblea condominiale e omesso avviso di convocazione: conseguenze

L’omesso avviso di convocazione da parte dell’amministratore di condominio nei confronti dei condomini non determina la nullità della deliberazione, bensì l’annullabilità della stessa. Queste le conclusioni cui è giunta la Corte di Cassazione in una vicenda che aveva visto un condomino impugnare una delibera assembleare sulla scorta, tra le altre cose, della mancata comunicazione dell’assemblea […]

Leggi Ancora
Azione-riduzione-simulazione

Azione di riduzione e azione di simulazione

Il legittimario che agisce in riduzione delle disposizioni testamentarie ha interesse a proporre domanda di simulazione di una vendita, compiuta dal de cuius e dissimulante una donazione, anche se l’azione di riduzione non si estenda alla donazione. Un medico aveva chiamato in giudizio la sorella, nonché i di lei figli, chiedendo che venisse dichiarato nullo […]

Leggi Ancora
Delibere-condominiali-nullità

Delibere condominiali: criteri di riparto e nullità

Delibere condominiali: sono affette da nullità quelle con cui a maggioranza sono stabiliti o modificati i criteri di ripartizione delle spese comuni in difformità da quanto previsto dall’art. 1123 c.c. o dal regolamento condominiale contrattuale. La vicenda risolta dalla Corte di Cassazione aveva preso le mosse dall’impugnazione di una delibera condominiale concernente l’approvazione del consuntivo: […]

Leggi Ancora
rinuncia-trattamento-fine rapporto

È nulla la rinuncia al trattamento di fine rapporto

Il diritto alla liquidazione del trattamento di fine rapporto del lavoratore ancora in servizio è un diritto futuro: la rinuncia effettuata dal lavoratore è radicalmente nulla. Nella vicenda in esame, un lavoratore aveva ingiunto alla società presso la quale era stato impiegato il pagamento di una determinata somma a titolo di integrazione del trattamento di […]

Leggi Ancora
contratti-somministrazione-ragioni

Contratti di somministrazione

Nei contratti di somministrazione devono essere indicate le ragioni dell’utilizzazione di lavoratori a tempo determinato, ragioni che devono essere chiaramente percepibili. La Corte di Cassazione si è pronunciata su una questione che aveva visto due lavoratrici dolersi dei contratti di somministrazione, ritenuti nulli, con cui le medesime erano state inquadrate dalla società che le aveva […]

Leggi Ancora
delibazione-sentenza-ecclesiastica

Delibazione sentenza ecclesiastica: conseguenze?

La delibazione della sentenza ecclesiastica di nullità del matrimonio caduca il diritto all’assegno di mantenimento. Nell’ambito di una vicenda di separazione personale dei coniugi, il tribunale disponeva a carico dell’ormai ex marito l’obbligo di corrispondere in favore dell’ex moglie un assegno di mantenimento; tuttavia, a seguito della delibazione della sentenza ecclesiastica dichiarativa della nullità del […]

Leggi Ancora