Close
Responsabilità-medica-danno

Responsabilità medica: prova della verificazione del danno

Dall’inquadramento della responsabilità sanitaria come di natura contrattuale, deriva che in capo al paziente grava unicamente l’onere di dimostrare l’inserimento nella struttura e che il danno si sia verificato durante la relativa degenza. I figli di una donna, deceduta a seguito di quella che gli attori definivano malasanità, avevano citato in giudizio l’ente ospedaliero presso […]

Leggi Ancora
Responsabilità-medica-danni

Responsabilità medica e danni risarcibili

Responsabilità medica: i danni risarcibili sono solo quelli che consistono nelle perdite che sono conseguenza della lesione della situazione giuridica soggettiva e non quelli consistenti nell’evento lesivo in sé considerato. La vicenda de qua aveva visto una donna citare in giudizio l’ASL in ragione della responsabilità in cui erano incorsi i medici della struttura radiologica […]

Leggi Ancora
Responsabilità-medica-riparto onere probatorio

Responsabilità medica e riparto onere probatorio

Nei giudizi di risarcimento del danno causato da attività medica spetta al paziente provare l’esistenza del contratto e l’evento dannoso mentre a carico del medico è lasciato l’onere di provare che la prestazione professionale sia stata eseguita secondo la migliore scienza ed esperienza medica e che l’evento infausto sia stato determinato da un evento imprevisto […]

Leggi Ancora
Responsabilità-medica-ente

Responsabilità medica

In tema di responsabilità medica, in presenza di un provato presupposto l’Ente ospedaliero ne risponde a titolo contrattuale senza limitazioni pure in ipotesi di colpa lieve come nel caso di mancato rispetto di linee guida codificate. Nel caso in esame, un uomo conveniva la struttura ospedaliera presso la quale era stato operato per chiedere la […]

Leggi Ancora
danni-risarcibili-responsabilità medica

Quali sono i danni risarcibili in tema di responsabilità medica?

In tema di danni da responsabilità medica, i danni risarcibili sono solo quelli che consistono nelle perdite che sono conseguenza della lesione della situazione giuridica soggettiva e non quelli consistenti nell’evento lesivo in sé considerato. Nella vicenda de qua, una donna aveva convenuto in giudizio l’ASL, assumendo la responsabilità medica dei sanitari della struttura radiologica […]

Leggi Ancora
Responsabilità-medica-diagnosi

Responsabilità medica: il peso di una diagnosi corretta

Responsabilità medica: l’incertezza sugli effetti per la salute di una diagnosi corretta e tempestiva non può condurre all’esclusione della responsabilità dei sanitari per mancanza del nesso causale rispetto all’evento dannoso. Queste le conclusioni cui è la Corte di Cassazione in una vicenda che aveva visto i genitori di un bimbo citare in giudizio l’ospedale presso […]

Leggi Ancora
Comportamento-omissivo-medico

Comportamento omissivo del medico e pregiudizio del paziente

È configurabile il nesso causale tra il comportamento omissivo del medico ed il pregiudizio subito dal paziente qualora si ritenga che l’opera del primo, se correttamente e prontamente prestata, avrebbe avuto serie ed apprezzabili possibilità di evitare il danno verificatosi. Nel caso in esame, due fratelli citavano in giudizio sia il chirurgo che aveva operato […]

Leggi Ancora
consenso-informato-diritto

Il consenso informato

Il principio per cui il consenso informato si configura quale vero e proprio diritto della persona trova fondamento negli artt. 2, 13 e 32 Cost.. Queste le conclusioni del tribunale milanese in un questione che aveva visto un paziente convenire in giudizio un complesso sanitario in ragione delle mancanze addebitate a quest’ultimo, chiedendo il risarcimento […]

Leggi Ancora
responsabilità-medica-prova

Responsabilità medica e riparto onere della prova

In tema di responsabilità professionale medica, in particolare quanto al riparto dell’onere della prova, l’attore deve limitarsi a provare il contratto, o il contatto sociale, e l’aggravamento di una patologia o l’insorgenza di una affezione, mentre sul medico grava l’onere di dimostrare il fatto estintivo. Così ha deciso il tribunale capitolo, definendo una vicenda il […]

Leggi Ancora
responsabilità-medica-diligenza

Responsabilità medica: come valutare la diligenza?

In tema di responsabilità medica, la diligenza nell’adempimento della prestazione professionale deve essere valutata sulla scorta di quella del debitore qualificato, ex art. 1176, co. 2, c.c.. Queste le importanti precisazioni fornite dalla Corte di Cassazione nell’ambito di una vicenda inerente la responsabilità di un sanitario. In particolare, la questione era nata dal decesso del […]

Leggi Ancora