Close
Omessa-tardiva-trasposizione

Omessa o tardiva trasposizione delle direttive e risarcimento del danno

Omessa o tardiva trasposizione delle direttive comunitarie: sorge il diritto degli interessati al risarcimento dei danni che va ricondotto allo schema della responsabilità per inadempimento dell’obbligazione “ex lege” dello Stato. La vicenda aveva visto la condanna del Ministero al risarcimento danni in favore di un medico per la mancata attuazione della direttiva comunitaria in materia […]

Leggi Ancora
Reintegro-lavoratore-risarcimento

Reintegro del lavoratore illegittimamente licenziamento e risarcimento del danno biologico

Licenziamento illegittimo: dopo il reintegro disposto dal giudice, qualora il lavoratore venga lasciato sostanzialmente inattivo, egli ha diritto al risarcimento del danno biologico. Il Tribunale aveva accolto solo in parte la domanda di risarcimento del danno proposta da un dipendente nei confronti della società per la quale lavorava: nella specie, aveva accolto la domanda volta […]

Leggi Ancora
diritto-cronaca-giornalista

Il diritto di cronaca

La scriminante putativa dell’esercizio del diritto di cronaca è configurabile quando, pur non essendo obiettivamente vero il fatto riferito, il cronista abbia esaminato, controllato e verificato la notizia, in modo da superare ogni dubbio. La vicenda risulta interessante per le conclusioni cui il giudice è giunto in tema di diritto di cronaca, segnatamente di scriminante […]

Leggi Ancora
Ritardo-prestazione-sanitaria

Ritardo della prestazione sanitaria per assenza di personale: no al risarcimento

Nessun risarcimento è dovuto al paziente che, recatosi in ospedale, subisca il rinvio della prestazione sanitaria per pochi giorni per assenza di personale. La vicenda aveva visto un uomo recarsi in ospedale al fine di sottoporsi ad un programmato ciclo di chemioterapia e vedersi dinanzi l’impossibilità di procedervi a causa della mancanza di un infermiere […]

Leggi Ancora
Immissioni-danno-risarcibile

Immissioni: c’è sempre un danno risarcibile?

L’esistenza di immissioni non implica necessariamente un danno risarcibile, poiché quando il fenomeno può essere eliminato mediante accorgimenti tecnici il danno alla salute può essere escluso. La vicenda in esame nasceva dall’instaurazione di un giudizio da parte di una condomina nei confronti del proprietario di una pizzeria, sita nel medesimo fabbricato; l’attrice chiedeva che venisse […]

Leggi Ancora
diritto-critica-legittimo

Il diritto di critica

Il diritto di critica: essa può anche non essere obiettiva ma deve pur sempre corrispondere all’interesse sociale alla comunicazione ed a quello della correttezza del linguaggio. Nella vicenda de qua, il giudice di primo grado aveva respinto la domanda promossa da un Pubblico Ministero, volta a veder dichiarata la diffamazione a mezzo stampa perpetrata da […]

Leggi Ancora
nascita-indesiderata-danno

Danno da nascita indesiderata

Responsabilità medica da nascita indesiderata: il genitore che agisce per il risarcimento del danno ha l’onere di provare che la madre avrebbe interrotto la gravidanza, se fosse stata tempestivamente informata di anomalie fetali. La Cassazione, con la sentenza in epigrafe, prende posizione circa l’aspetto probatorio della richiesta di risarcimento per il danno causato da una […]

Leggi Ancora